venerdì 19 Aprile 2024

Enel S.p.A. (“Enel” o la “Società”)[1], dopo aver lanciato  con successo il 9 gennaio sul mercato europeo l’emissione di prestiti obbligazionari non convertibili, subordinati ibridi perpetui con denominazione in euro e destinati a investitori istituzionali per un ammontare complessivo pari a 1,75 miliardi di euro (i “Nuovi Titoli”), annuncia i risultati dell’offerta volontaria, lanciata il 9 gennaio e conclusa il 16 gennaio 2023, volta a riacquistare per cassa, e successivamente cancellare, tutto o parte del proprio prestito obbligazionario ibrido perpetuo da 750 milioni di euro equity-accounted in circolazione con prima call date ad agosto 2023, cedola del 2,500% (ISIN: XS1713463716; il “Prestito Obbligazionario in Euro”).

Enel annuncia i risultati della tender offer sul prestito obbligazionario ibrido perpetuo denominato in euro

Il regolamento dell’operazione di riacquisto è previsto per il 20 gennaio 2023.

La tabella che segue illustra (i) l’ammontare accettato da parte di Enel per l’acquisto per effetto della tender offer sul Prestito Obbligazionario in Euro, (ii) il prezzo di acquisto, (iii) l’interesse maturato per 1.000 euro di importo nominale del prestito obbligazionario, (iv) l’importo nominale del prestito obbligazionario che rimarrà in circolazione dopo la data di regolamento della tender offer sul Prestito Obbligazionario in Euro.

 

Prestito obbligazionario Importo accettato per l’acquisto da parte di Enel Prezzo di acquisto Interesse maturato per 1.000 euro di importo nominale del prestito obbligazionario Importo nominale del prestito obbligazionario in circolazione dopo la data di regolamento
Prestito obbligazionario perpetuo €750,019,000 5.5 anni senza rimborso anticipato €699.970.000 100,00% €3,904110 €50.049.000

In base ai termini e condizioni del Prestito Obbligazionario in Euro, poichè è previsto che il Substantial Repurchase Event (come definito nella documentazione dell’operazione; i.e., almeno l’80% dell’ammontare complessivo del Prestito Obbligazionario in Euro sia stato acquistato e cancellato) si verifichi successivamente al regolamento della tender offer, Enel intende rimborsare tutto il Prestito Obbligazionario in Euro che sarà in circolazione dopo la relativa tender offer al Prezzo di Rimborso Anticipato applicabile (come definito nei termini e condizioni del Prestito Obbligazionario in Euro).

Considerato l’importo nominale raccolto attraverso l’emissione dei Nuovi Titoli e l’importo nominale dei titoli acquistati in relazione alla tender offer sul Prestito Obbligazionario in Euro, non trova applicazione l’ammontare massimo di accettazione (“Capped Maximum Amount“) per la concomitante tender offer sul prestito obbligazionario ibrido da 1.250 milioni di dollari USA con scadenza a settembre 2073, call date a settembre 2023 e cedola del 8,750% (X Receipts: CUSIP: 29265WAA6 e ISIN: US29265WAA62 e N Receipts: CUSIP: 29265WAB4 e ISIN: US29265WAB46; il “Prestito Obbligazionario in Dollari USA”). La concomitante tender offer sul Prestito Obbligazionario in Dollari USA è stata lanciata il 9 gennaio e terminerà il 7 febbraio 2023, alle 17:00, ora di New York City. La Early Tender Deadline è fissata il 23 gennaio 2023, alle 17:00 ora di New York City, con regolamento anticipato dei Titoli USD il 26 gennaio 2023.

Per effetto del venir meno del Capped Maximum Amount, Enel accetterà tutte le offerte validamente presentate in relazione al Prestito Obbligazionario in Dollari USA, eliminando qualsiasi rischio di ripartizione proporzionale per gli investitori che hanno presentato validamente suddette offerte.

I termini e le condizioni delle tender offer sono integralmente descritti nella documentazione dell’operazione messa a disposizione dei portatori di titoli oggetto delle tender offer.

Le operazioni sono finalizzate ad assicurare una gestione attiva del portafoglio dei titoli ibridi di Enel, con l’obiettivo di ottimizzare le operazioni di finanziamento del Gruppo in linea con la strategia finanziaria di Enel delineata nel Piano Strategico 2023-2025.

Per la realizzazione dell’operazione, Enel si è avvalsa di un consorzio di banche nell’ambito del quale hanno agito, in qualità di dealer manager, BofA Securities, BNP Paribas, Citi, Goldman Sachs, HSBC, J.P. Morgan, Morgan Stanley e NatWest.

[1] Issuer Rating BBB+ per S&P’s, Baa1 per Moody’s, BBB+ per Fitch.

 

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE SULLA  HOME PAGE DI SOLDI365.COM
VISITA LE ALTRE SEZIONI DI SOLDI 365.COM:  ECONOMIA  – FINANZA – INVESTIMENTI – TRADING ONLINE – CRIPTOVALUTE – RISPARMIOBUSINESS – GIOCHI – SCOMMESSE – LUSSOGUADAGNAREBONUS E PROMOZIONIFORMAZIONETRASFERIRSI ALL’ESTERO GUIDE E TUTORIAL – EVENTIVIDEOCHAT –  FORUM

Lascia un commento

CHI SIAMO

Soldi365.com è un sito di informazione con notizie e approfondimenti su economia, finanza, trading online, criptovalute, investimenti, risparmio, mutui, prestiti, business, giochi, scommesse, lusso, opportunità di guadagno, bonus e promozioni, formazione, eventi, vivere all’estero, studiare all’estero, lavorare all’estero e aprire un’attività all’estero. Presente una sezione dedicata a guide e tutorial e un ampio spazio riservato ai lettori, che possono confrontarsi su tutti i temi trattati sul sito attraverso chat e forum.

© Copyright 2022 –  Soldi365.com – PI 01432840914 – Tutti i diritti riservati