venerdì 19 Aprile 2024

Oggi a Bergamo la quinta tappa del roadshow di “Imprese Vincenti”, il programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle piccole e medie imprese che rappresentano un esempio di eccellenza imprenditoriale capace di reagire con successo ai delicati e continui cambi di contesto. In questa quarta edizione i filoni progettuali del PNRR acquistano una rilevante centralità, rappresentando sia alcuni dei parametri di selezione delle aziende che i temi portanti del tour che farà tappa nelle principali città italiane.

Dopo gli incontri di Milano, Torino, Cuneo e Brescia, la tappa odierna è dedicata a ricerca e formazione ed è ospitata nel Centro Congressi Giovanni XXIII a Bergamo, dove dieci “Imprese Vincenti” lombarde si sono presentate all’ampia platea di presenti raccontando la propria storia aziendale, le scelte strategiche che le hanno portate a consolidare il proprio percorso di sviluppo, le azioni di ricerca e formazione messe a punto in questo particolare contesto economico: Elmec Informatica services provider di servizi e soluzioni IT per le aziende, Eutro Motion attiva nell’automazione e robotica industriale, FAE Technology nel design e nella progettazione industriale ed elettronica, Santini Maglificio Sportivo realtà specializzata nell’abbigliamento tecnico da ciclismo,  MI-ME Minuterie Metalliche Meles dedita alla componentistica metallica,  Sisme con un ruolo di leadership nella produzione di rotostatori e motori elettrici, Rattix per i servizi di mobilità innovativi, Tecnobody che opera nel settore medicale, Tessitura Taiana Virgilio nell’abbigliamento per tessuti tecnici elasticizzati, Vector società benefit specializzata nei trasporti internazionali.

Presentata lo scorso maggio, l’iniziativa ha raccolto un ampio interesse in tutta Italia grazie all’opportunità offerta alle imprese di essere inserite in programmi di accompagnamento alla crescita e di visibilità a livello nazionale realizzati da Intesa Sanpaolo e dai partner del progetto. Ben 4.000 PMI, che complessivamente contano 150.000 dipendenti e registrano circa 35 miliardi di fatturato, si sono autocandidate sul sito della Banca. Tra queste ne sono state selezionate 140 che spiccano per investimenti in piani di rilancio e trasformazione secondo le direttrici indicate dagli obiettivi del PNRR. Si tratta dunque di piccole e medie imprese che hanno avviato progetti o raggiunto risultati in termini di Digitalizzazione e Competitività; Sostenibilità e Transizione ecologica; Innovazione, Ricerca e Istruzione; Welfare e Salute.

Queste realtà imprenditoriali, nonostante le dimensioni contenute tipiche del nostro tessuto produttivo, hanno una forte vocazione all’export con un fatturato estero che in media rappresenta il 70% del totale.

Si tratta di aziende dal profilo innovativo e sostenibile, spesso poco conosciute ma capaci di creare valore aggiunto per il Paese e il mercato del lavoro, che valorizzano le specificità del territorio, altro elemento chiave di questa nuova edizione. A queste imprese verranno forniti gli strumenti per affrontare tutte le fasi di vita del business, favorendo l’investimento nei fattori intangibili (immateriali, R&S, Filiera, Formazione) e nei pilastri dello sviluppo, ovvero internazionalizzazionesostenibilitàinnovazionedigitalizzazione finanza straordinaria.

Il successo del programma Imprese Vincenti, lanciato nel 2019 e giunto alla quarta edizione, sta nella capacità di evolvere adattandosi alle mutate esigenze delle aziende e dei contesti economici. Quest’anno in particolare verrà data voce a quelle imprese che hanno superato la fase del Covid, che hanno accompagnato la ripresa del PIL e oggi si trovano a dover affrontare la crisi energetica e dunque ad investire ed accelerare scelte di sostenibilità e di innovazione.

Dopo le tappe di Milano, Torino, Cuneo, Brescia e Bergamo il tour prosegue con ulteriori 9 tappe in tutta Italia, valorizzando le imprese proprio nel territorio in cui operano. Prossimo appuntamento il 30 novembre a Padova con tema Sostenibilità. Sono anche previsti due focus tematici: uno dedicato all’agribusiness, un’industria fondamentale che rappresenta circa il 17% del nostro PIL; l’altro alle imprese sociali e al terzo settore, che esprimono una componente essenziale dell’economia del Paese. Particolare attenzione è dedicata anche al turismo, un comparto che dopo aver sofferto molto gli effetti della pandemia si sta rivelando determinante per la ripresa italiana grazie anche a un’offerta rinnovata e orientata alla sostenibilità. Verrà infine organizzato un evento conclusivo di rilievo nazionale, rivolto a tutte le 140 Imprese Vincenti, che proporrà il confronto a più voci sui fattori di successo dell’imprenditoria italiana.

Un punto di forza del programma Imprese Vincenti – che dal suo avvio nel 2019 ha raccolto 14.000 candidature e valorizzato circa 500 eccellenze, di cui circa 60 accompagnate nel percorso ELITE del Gruppo Euronext – risiede nella capacità di creare un ecosistema di attori di prim’ordine che sostengono le PMI nel loro processo di crescita. Insieme ai partner storici – Bain&CompanyELITE e Gambero Rosso, che metteranno a disposizione le loro competenze di advisory – si confermano Cerved, partner tecnico che collaborerà nell’analisi dei dati per la selezione delle Imprese Vincenti, e Microsoft Italia, che accompagnerà le PMI con formazione e servizi di supporto tecnologico per accelerare i percorsi di trasformazione digitale.

Confermati anche Nativa, Regenerative Design Company che supporta le aziende in una radicale evoluzione verso modelli rigenerativi, e Circularity, società specializzata nello sviluppo di modelli di sostenibilità e di economia circolare, che affianca Intesa Sanpaolo nel supportare le PMI a sviluppare modelli di business con finalità ESG. Confermata anche la partnership di Coldiretti, che offre alle aziende operanti nell’agribusiness la propria esperienza per sviluppare percorsi di competitività e sostenibilità. Grazie agli strumenti per lo sviluppo di competenze su internazionalizzazione, circular economy, reti commerciali e cost management, le funzioni specialistiche di Intesa Sanpaolo e Intesa Sanpaolo Innovation Center accompagneranno i programmi di sviluppo di Imprese Vincenti offrendo quel supporto specialistico e strategico che fa di Intesa Sanpaolo un punto di riferimento non solo finanziario.

Gianluigi Venturini, Direttore Regionale Lombardia Nord di Intesa Sanpaolo: “Le aziende che oggi premiamo sono l’esempio dell’eccellenza imprenditoriale del nostro Paese capace di reagire con successo ai delicati e continui cambi di contesto. Intesa Sanpaolo è fortemente impegnata a supportare il tessuto imprenditoriale in un percorso di crescita sostenibile, accompagnandolo nella sempre più necessaria ed urgente evoluzione verso l’economia green, la digitalizzazione e tutti i filoni progettuali del PNRR. La tappa odierna è dedicata alla ricerca e alla formazione che nell’attuale contesto possono assumere un ruolo decisivo nel processo di innovazione delle nostre imprese. La sostenibilità passa anche attraverso la valorizzazione del capitale umano, da perseguire con continui investimenti in formazione, con l’inserimento in azienda di giovani con elevate competenze la cui presenza è appurato contribuisce ad aumentare la propensione aziendale a brevettare, con una maggiore capacità di attrazione e trattenimento di talenti che ogni anno lasciano il nostro Paese ad esempio utilizzando le leve del welfare aziendale. Un contributo può venire inoltre dalle startup innovative che possono creare rilevanti spillover nel territorio ed in questo la Lombardia si colloca al primo posto in Italia.”

Analisi del contesto economico – A cura della Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo

L’economia italiana si avvia a chiudere il 2022 con una crescita significativa del PIL, intorno al 3,6%, più del doppio di quanto atteso per la Germania. Sono state premianti la ripresa della filiera del turismo, il traino delle costruzioni e la competitività dell’industria manifatturiera. L’effetto dello shock energetico si farà sentire soprattutto nei mesi finali dell’anno e a inizio 2023, causando un significativo rallentamento dell’economia italiana. Peseranno inflazione e incertezza che penalizzeranno i consumi delle famiglie e la propensione a investire delle imprese. Si tratta di un contesto complesso e difficile, in cui sarà fondamentale non far mancare il sostegno a famiglie e imprese più fragili.

In questo scenario diventano ancora più cruciali gli interventi in innovazione, digitale transizione green e capitale umano. In particolare, l’innovazione, intesa come attività che introduce nuovi modelli e/o processi produttivi, o sviluppa nuove tecnologie, è fondamentale per continuare a crescere ed essere competitivi nel panorama internazionale. L’analisi su un campione di circa 62.800 imprese manifatturiere italiane con un fatturato superiore a 400mila euro nel 2019 conferma, infatti, performance migliori per le imprese con brevetti che hanno mostrato una maggiore tenuta del fatturato nel 2020 (-7,9% la variazione, tre punti percentuali meglio del resto delle imprese) e livelli di EBITDA margin saliti nel 2021 al 10,1% (vs l’8,8% delle aziende senza brevetti). L’aumento della propensione a innovare delle imprese italiane può dunque portare a un innalzamento del potenziale di crescita e della capacità di creare valore della nostra economia.

La Lombardia per intensità brevettuale è ben posizionata con 133,1 brevetti registrati allo European Patent Office per milione di abitanti, pari a quasi il doppio rispetto alla media italiana (74,6). Fanno bene anche le province della Direzione Regionale Lombardia Nord: Bergamo 118; Como 131,6; Lecco 158; Varese 171,4. Più indietro Sondrio con 41,4. Inoltre, nel triennio 2018-2020 quasi un’impresa lombarda su due (il 48,5%) tra quelle con almeno 10 addetti ha introdotto innovazioni tecnologiche; questa quota era pari a meno di un terzo nel 2014 (32,7%).

Ci sono però margini di miglioramento: in Lombardia la propensione a investire in R&S è in linea con la media nazionale (circa l’1,5% del PIL), ma distante da Piemonte ed Emilia-Romagna che sono sopra la soglia del 2% e lontana dal dato tedesco che è pari al 3,1%. Gli addetti impiegati in R&S in Lombardia sono 7,4 ogni mille abitanti, un valore superiore alla media nazionale che si colloca a 6, ma inferiore al dato dell’Emilia-Romagna (10,1).

Un contributo al sistema innovativo locale potrà venire dalle startup innovative che possono creare rilevanti spillover nel territorio: al termine del secondo trimestre del 2022 alla sezione speciale del Registro delle Imprese ne risultavano iscritte 14.621, 259 unità in più rispetto al trimestre precedente. Gran parte di queste imprese è attiva in ICT e R&S. In quattro casi su dieci nel board di queste imprese è presente almeno un giovane con meno di 35 anni. La Lombardia si posiziona al primo posto in Italia: conta 3.904 startup innovative, pari al 5,1% delle nuove società di capitale della regione, più della media italiana (3,8%). A livello provinciale al primo posto della classifica nazionale si trova Milano con 2.737 startup innovative. E’ ottimo il posizionamento di Bergamo che in Italia occupa il nono posto con 291 startup, seguita da Brescia con 286.

Il rafforzamento della propensione a innovare dell’Italia passa attraverso la valorizzazione del capitale umano, sia con più investimenti in formazione, sia con l’inserimento in azienda di giovani con elevate competenze. Da uno studio realizzato dalla Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo emerge come le imprese con giovani all’interno del proprio board presentano una propensione a brevettare significativamente più elevata rispetto alle altre.

Il territorio può contare su un discreto livello di scolarizzazione: i residenti tra i 25 e i 64 anni con almeno il diploma in Lombardia sono il 65,6%, contro una media italiana del 63%: fanno meglio Como, Lecco, Sondrio e Varese con percentuali intorno al 67%. Più attardata Bergamo con il 51,4%. Inoltre, in Lombardia i residenti laureati o con formazione terziaria tra i 25 e i 39 anni sono pari a circa il 33%, un dato superiore alla media italiana del 28%. Nelle province della Direzione Regionale Lombardia Nord, però, solo Como riesce a far meglio dell’Italia con quasi il 35%.

Inoltre, ogni anno si perdono laureati che emigrano all’estero. Nel 2020, il saldo interno (differenza tra laureati in arrivo da altre province e laureati in uscita verso altri territori italiani) delle province di Bergamo, Como, Lecco, Sondrio e Varese è stato positivo e pari a +618; il saldo verso l’estero è stato però negativo e pari a -901. Spiccano in particolare i dati di Bergamo (-327), Varese (-280) e Como (-181).

Si tratta di un tema da affrontare, anche alla luce delle difficoltà che le imprese lombarde incontrano ogni giorno nel trovare sul mercato competenze, sempre più necessarie per affrontare le sfide dell’innovazione. Secondo i Unioncamere‑ANPAL, a novembre 2022 nella metà dei casi le imprese delle province di Bergamo, Como, Lecco, Sondrio e Varese prevedono di avere difficoltà nel trovare i profili lavorativi desiderati, con punte superiori al 60% per le aree tecniche e di progettazione (65% nelle province di Bergamo e Como).

Un contributo rilevante per facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro può arrivare dagli Istituti Tecnici Superiori (ITS), dove, oltre all’obiettivo di trasmettere conoscenze tecniche e digitali, ci si focalizza anche sullo sviluppo di adeguate soft skill. I diplomati presso questi istituti, a un anno dal conseguimento del titolo, mostrano un tasso di occupazione pari all’80%. Nel periodo 2010-2021 gli iscritti in Lombardia sono stati 11.201 (il 20,9% del totale nazionale). In prospettiva, questi numeri possono essere significativamente migliorati, anche grazie al sostegno offerto dal PNRR e a una maggiore conoscenza da parte delle famiglie e dei potenziali candidati.

Un possibile strumento per risolvere il mismatch tra domanda e offerta di lavoro può anche essere il welfare aziendale che può contribuire ad attrarre e a trattenere i migliori talenti.

Le “Imprese Vincenti” della Lombardia Nord

Meccanica:

–        MI-ME Minuterie Metalliche Meles (Sede: Bonate Sopra, Bergamo). Fondata nel 1950, è specializzata nella produzione di particolari tranciati complessi di precisione destinati a vari settori industriali ed esportati verso i maggiori Paesi industrializzati. www.mi-me.it

–        Eutro Motion (Sede: Cantù, Como).  E’ operativa nei servizi e prodotti integrati per l’automazione e la robotica e nella fabbricazione di apparecchiature per le reti di distribuzione e il controllo dell’elettricità. www.eutromotion.com

Automotive

–       Rattix (Sede: Barzago, Lecco). Nata nel 2012, è un Dealer Unconventional con l’obiettivo di offrire la migliore soluzione di mobilità: dalle auto (usate, aziendali, km0), al noleggio (a breve e lungo termine), fino alle moto. Rattix offre inoltre un servizio online di valutazione e acquisto gratuito. Per contribuire a salvaguardare il pianeta, Rattix acquista auto e moto usate, le ripristina e le reintroduce sul mercato per allungarne il ciclo di vita. www.rattix.com

Trasporti:

–       Vector (Sede: Castellanza, Varese). Fondata nel 1978 Vector cresce velocemente, grazie a scelte strategiche di settore, mercato e posizionamento, arrivando a distinguersi nella rosa degli spedizionieri italiani e competendo con aziende multinazionali. Vector è una società Benefit di proprietà famigliare indipendente, specializzata nei Trasporti Internazionali. www.vectorspa.it

Moda:

–        Santini Maglificio Sportivo (Sede: Lallio Bergamo). Nasce nel 1965 e si afferma come uno dei maggiori player nella produzione di abbigliamento tecnico da ciclismo. L’innovazione è alla base del team di ricerca e sviluppo utilizzando le tecnologie più avanzate. www.santinicycling.com

–        Tessitura Taiana Virgilio (Sede: Olgiate Comasco, Como). nei suoi 90 anni di vita ha saputo evolvere la propria produzione dal classico tessuto per abbigliamento ai tessuti tecnici elasticizzati altamente performanti. La ricerca e l’innovazione sono stati ottenuti all’interno del proprio ufficio Ricerca e Sviluppo in collaborazione con le più qualificate università ed enti di ricerca. www.taiana.it

Informatica:

–       Elmec Informatica, (Sede: Brunello, Varese). Nata nel 1971, è services provider di servizi e soluzioni IT per le aziende e offre una copertura internazionale in oltre 100 Paesi. Oggi il provider italiano implementa progetti innovativi che migliorano i processi IT delle aziende: dalla fornitura e i servizi per i device, alla gestione dei sistemi e della cloud transformation. www.elmec.com

Elettronica:

–       FAE Technology (Sede: Gazzaniga, Bergamo), società benefit che opera nel design, nello sviluppo di POC, nella progettazione industriale, nella prototipazione, nella produzione e nella fornitura di soluzioni nel settore dell’elettronica embedded e prodotti elettronici custom. La società, attraverso diversi asset dedicati e integrati tra loro, abilita l’innovazione elettronica. www.fae.technology

Motori elettrici:

–       Sisme (Sede: Olgiate Comasco, Como), nasce come filiale italiana della multinazionale americana Ranco. Negli anni 70 l’azienda diventa di proprietà italiana per dedicarsi alla progettazione, produzione e commercializzazione di rotostatori per compressori frigoriferi ermetici e semiermetici, motori elettrici frazionari per i settori della ventilazione, cappe, forni professionali (per ristoranti) e macchine per il caffè, motopompe per lavastoviglie con elemento riscaldante integrato. www.sisme.it

Salute:

–        Tecnobody (Sede: Dalmine, Bergamo). Opera nel settore medicale riabilitativo dal 1994, con la mission del miglioramento della salute dei pazienti, la diffusione tecnologica, e la valorizzazione della professionalità di medici e professionisti del movimento in Italia e nel mondo. La ricerca sul movimento dell’azienda viene promossa con lo sviluppo di prodotti 100% made in Italy per riabilitazione fisica, prevenzione e performance sportiva. https://www.tecnobody.com/

 

Per informazioni:

Gruppo Intesa Sanpaolo – Ufficio Media Banca dei Territori e Media Locali – stampa@intesasanpaolo.com

Bain & Company – lara.visini@bain.com; orsola.randi@bain.com

ELITE – Italypressoffice@euronext.com

Gambero Rosso – ufficio.stampa@gamberorosso.it

Cerved – media@cerved.com

Microsoft Italia – Chiara Mizzi, chiaram@microsoft.com – Burson Cohn & Wolfe – Cristina Gobbo, cristina.gobbo@bcw-global.comNativa – Francesco Carra, media@nativalab.com

Circularity – alessandra.fornasiero@circularity.com – ufficio stampa Be Media – circularity@bemedia.it

Coldiretti – relazioniesterne@coldiretti.it – 06/4682487

 

Intesa Sanpaolo – Intesa Sanpaolo è il maggior gruppo bancario in Italia – punto di riferimento di famiglie, imprese e dell’economia reale – con una significativa presenza internazionale. Il business model distintivo di Intesa Sanpaolo la rende leader a livello europeo nel Wealth Management, Protection & Advisory e ne caratterizza il forte orientamento al digitale e al fintech. Una banca efficiente e resiliente, è capogruppo di fabbriche prodotto nell’asset management e nell’assicurazione. Il forte impegno in ambito ESG prevede, entro il 2025, 115 miliardi di euro di finanziamenti impact, destinati alla comunità e alla transizione verde, e contributi per 500 milioni a supporto delle persone in difficoltà, posizionando Intesa Sanpaolo ai vertici mondiali per impatto sociale. Intesa Sanpaolo ha assunto impegni Net Zero per le proprie emissioni entro il 2030 ed entro il 2050 per i portafogli prestiti e investimenti, l’asset management e l’attività assicurativa. Convinta sostenitrice della cultura italiana, ha sviluppato una rete museale, le Gallerie d’Italia, sede espositiva del patrimonio artistico della banca e di progetti artistici di riconosciuto valore.

Newsgroup.intesasanpaolo.com/it/sala-stampa/news  – Twitter: twitter.com/intesasanpaolo  – Linkedinlinkedin.com/company/intesa-sanpaolo

Bain & Company è l’azienda di consulenza globale che aiuta le aziende change-makers più ambiziose a definire il proprio futuro. Con 63 uffici in 38 paesi, lavoriamo insieme ai nostri clienti come un unico team con un obiettivo condiviso: raggiungere risultati straordinari che superino i concorrenti e ridefiniscano gli standard del settore. L’approccio consulenziale di Bain è altamente personalizzato e integrato e, grazie alla creazione di un ecosistema di innovatori digitali, assicura ai clienti risultati migliori e più duraturi, in tempi più brevi. Il nostro impegno a investire oltre 1 miliardo di dollari in 10 anni in servizi pro bono mette il nostro talento, la nostra competenza e le nostre conoscenze a disposizione delle organizzazioni che affrontano le sfide di oggi in materia di istruzione, equità razziale, giustizia sociale, sviluppo economico e ambiente. Abbiamo di recente ottenuto il rating gold di EcoVadis, piattaforma leader nelle valutazioni delle performance ambientali, sociali ed etiche per le catene di approvvigionamento globali, posizionandoci nel miglior 2% delle società di consulenza. Fondata nel 1973 a Boston, in Italia ha celebrato il trentennale nel 2019: la sua approfondita competenza e il portafoglio di clienti si estendono a ogni settore industriale ed economico e in Italia la rendono leader di mercato.

 

ELITE | Connecting companies with capital – ELITE è il private market che connette le imprese a diverse fonti di capitale per accelerarne la crescita. Un network internazionale di imprenditori, partner, broker e investitori di successo focalizzati sull’aiutare le migliori aziende di tutto il mondo a trasformare la loro visione in piani strategici e risultati concreti. ELITE offre alle aziende selezionate un set di strumenti e servizi pensati per prepararsi al reperimento dei capitali e cogliere nuove opportunità di visibilità e networking facilitando così la crescita e l’avvicinamento culturale delle imprese alle forme di funding disponibili, compresi i mercati dei capitali, pubblici e privati. Oggi ELITE è una storia di successo globale, capace di attrarre pool di liquidità da investitori istituzionali anche attraverso intermediari finanziari, per avere impatto sulla crescita delle aziende clienti nel mondo.  ELITE – a Euronext Company.  www.elite-network.com

 

Gambero Rosso è la piattaforma leader per contenuti, formazione, promozione e consulenza nel settore del Wine Travel Food italiani. Offre una completa gamma di servizi integrati per il settore agricolo, agroalimentare, della ristorazione e della hospitality italiana che costituiscono il comparto di maggior successo, a livello internazionale, per la crescita dell’economia. Unico nel suo format di operatore multimediale e multicanale del settore, Gambero Rosso possiede un’offerta di periodici, libri, guide, broadcasting (Sky 415 e 133) e web OTT con cui raggiunge professionisti, canali commerciali distributivi e appassionati in Italia e nel mondo. Gambero Rosso Academy è la più ampia piattaforma formativa professionale e manageriale per la filiera agroalimentare, della ristorazione, della ospitalità e del turismo. Gambero Rosso offre al sistema produttivo italiano un programma esclusivo di eventi di promozione B2B per favorirne il costante sviluppo nazionale e internazionalewww.gamberorosso.it e www.gamberorossointernational.com

 

Cerved supporta imprese, banche, istituzioni e persone a proteggersi dal rischio e a crescere in maniera sostenibile. Grazie a un patrimonio unico di dati e analytics, mette a disposizione dei clienti servizi e piattaforme digitali per gestire i rischi e supportare una crescita data-driven, anche con soluzioni di consulenza. Attraverso Cerved Credit Management aiuta il sistema a smaltire e recuperare i crediti deteriorati e con Cerved Rating Agency offre valutazioni del merito di credito, delle emissioni di debito e rating ESG. A settembre 2021, Cerved entra in ION Group, uno dei più grandi operatori FinTech sul mercato a livello internazionale.

Microsoft (Nasdaq “MSFT” @microsoft) offre un ecosistema di soluzioni e servizi che consentono alle organizzazioni pubbliche e private di qualsiasi dimensione e settore di realizzare progetti di trasformazione digitale in un nuovo mondo di cloud e device, in grado di liberare i benefici dell’intelligenza artificiale con la massima sicurezza e privacy. La missione di Microsoft è aiutare persone e organizzazioni a realizzare il proprio potenziale grazie all’innovazione. Ogni informazione relativa a Microsoft è disponibile al sito http://www.microsoft.com/it-it

 

Nativa è la Regenerative Design Company che supporta centinaia di aziende in una radicale evoluzione del proprio business, accelerandone la transizione da modelli economici e culturali estrattivi a modelli rigenerativi. È la prima Società Benefit e B Corp in Europa ed è co-founder della Regenerative Society Foundation.

 

Circularity è una start up innovativa e società benefit a capitale 100% italiano, partecipata al 20% da Innovatec, tra le aziende leader del settore clean tech, quotata al mercato EGM di Borsa Italiana. Nata nel 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo dei rifiuti, Circularity ha sviluppato una piattaforma tecnologica che consente alle imprese di collaborare “tra pari” per utilizzare nei propri cicli di produzione i materiali di scarto delle loro rispettive filiere produttive. Ad oggi, sulla piattaforma di Circularity sono presenti più di 20.000 aziende, tra produttori, impianti di riciclo, trasportatori e utilizzatori. Circularity conta su un team di 20 dipendenti, giovani e in gran parte donne. Oltre alla piattaforma tecnologica Circularity ha strutturato un altro asset, quello della consulenza: in qualità di advisor Circularity supporta le imprese per aiutarle a rendere più efficienti i loro processi, migliorando la sostenibilità del loro modello di business e aiutandole ad adottare attività e processi di produzione circolari. Circularity è guidata da un tandem al femminile: le co-founder Camilla Colucci, CEO della società, e Alessandra Fornasiero, che ricopre la carica di Presidente.

Sito internet: www.circularity.com LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/circularity-be-circular/

 

Coldiretti con un milione e mezzo di associati è la principale Organizzazione degli imprenditori agricoli a livello nazionale ed europeo. Con la fondazione Campagna Amica ha promosso la più grande rete mondiale di vendita diretta degli agricoltori mentre in Filiera Italia è nata l’unica alleanza tra agricoltura, industria, distribuzione commerciale e sevizi a difesa e sostegno del Made in Italy agroalimentare.

Lascia un commento

CHI SIAMO

Soldi365.com è un sito di informazione con notizie e approfondimenti su economia, finanza, trading online, criptovalute, investimenti, risparmio, mutui, prestiti, business, giochi, scommesse, lusso, opportunità di guadagno, bonus e promozioni, formazione, eventi, vivere all’estero, studiare all’estero, lavorare all’estero e aprire un’attività all’estero. Presente una sezione dedicata a guide e tutorial e un ampio spazio riservato ai lettori, che possono confrontarsi su tutti i temi trattati sul sito attraverso chat e forum.

© Copyright 2022 –  Soldi365.com – PI 01432840914 – Tutti i diritti riservati