sabato 2 Marzo 2024

Dopo la decisione della Corte di Cassazione di invalidare i tassi Euribor, il Codacons scende in campo e avvia una azione legale per aiutare tutti i cittadini danneggiati dalle manipolazioni dei tassi ad ottenere il risarcimento per i danni patrimoniali subiti.

Manipolazione tasso “Euribor”, Codacons avvia azione legale per restituzione interessi indebitamente versati

Come noto l’Antitrust Ue ha accertato l’esistenza di un cartello tra alcune banche finalizzato a manipolare il tasso Euribor, ovvero il tasso su cui sono calcolati i tassi di interesse dei mutui a “tasso variabile” – spiega il Codacons – Le indagini hanno stabilito che nel periodo tra il 29 settembre 2005 e il 30 maggio 2008 il tasso Euribor è stato fissato sulla base di accordi intercorsi tra Barclays Bank, Deutsche Bank, Société Générale e Royal Bank of Scotland che hanno poi ammesso le proprie responsabilità.

Sulla base di quanto rilevato in sede europea, la Corte di Cassazione, chiamata ad esaminare nella fattispecie la nullità del tasso applicato in un contratto di leasing, ha stabilito che il tasso di interesse applicato da banche e finanziarie calcolato sulla base dell’indice Euribor manipolato deve essere ricalcolato per quei contratti di finanziamento sottoscritti tra il mese di settembre 2005 ed il mese di maggio 2009. Ne consegue che i consumatori che hanno sottoscritto un contratto con una banca o una finanziaria per i quali è stata prevista l’applicazione di un tasso Euribor manipolato hanno diritto al ricalcolo del piano di ammortamento del contratto per la restituzione di quanto pagato in eccedenza rispetto al tasso legale.

In tal senso il Codacons ha deciso di lanciare alla pagina  https://codacons.it/tasso-euribor/ una azione legale in favore dei titolari di contratti bancari o di finanziamento (mutui, leasing, finanziamenti, affidamenti) a tasso variabile indicizzati con tasso Euribor e sottoscritti nel periodo incriminato, dal 2005 al 2008, finalizzata a far ottenere agli interessati la rideterminazione del piano di ammortamento sia per le linee di finanziamento ancora in essere, sia per quelle chiuse (non oltre dieci anni), con la richiesta di ricalcolo degli interessi al tasso legale per tutta la durata del contratto, oltre che il risarcimento di tutti i danni sia a titolo di danno emergente (perdita patrimoniale subita) sia di lucro cessante (il mancato guadagno che si sarebbe potuto ottenere senza il verificarsi dell’evento dannoso).

 

SEGUICI SU GOOGLE NEWS
Soldi365.com è presente anche su Google News. Unisciti gratuitamente alla nostra pagina per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di economia, finanza, business e su tutti gli altri contenuti del sito. Seguirci è facile: basta CLICCARE QUI e selezionare il tasto “SEGUI“. 
UNISCITI ALLA COMMUNITY DI SOLDI365.COM:
FACEBOOKTWITTERINSTAGRAM YOUTUBE TELEGRAMLINKEDIN  
VISITA LE ALTRE SEZIONI DI SOLDI 365.COM:
HOME PAGEECONOMIA  – FINANZA – INVESTIMENTI – TRADING ONLINE – CRIPTOVALUTE – RISPARMIOBUSINESS – GIOCHI – SCOMMESSE – LUSSOGUADAGNAREBONUS E PROMOZIONIFORMAZIONETRASFERIRSI ALL’ESTERO GUIDE E TUTORIAL – EVENTIVIDEOCHAT –  FORUM

Lascia un commento

CHI SIAMO

Soldi365.com è un sito di informazione con notizie e approfondimenti su economia, finanza, trading online, criptovalute, investimenti, risparmio, mutui, prestiti, business, giochi, scommesse, lusso, opportunità di guadagno, bonus e promozioni, formazione, eventi, vivere all’estero, studiare all’estero, lavorare all’estero e aprire un’attività all’estero. Presente una sezione dedicata a guide e tutorial e un ampio spazio riservato ai lettori, che possono confrontarsi su tutti i temi trattati sul sito attraverso chat e forum.

© Copyright 2022 –  Soldi365.com – PI 01432840914 – Tutti i diritti riservati